Queste le parole di Luca Rigoni nel post partita di Reggina - Vicenza:

“Vediamo un 3-0, bisogna essere obiettivi quindi è una brutta sconfitta però la squadra non si è rilassata, siamo in linea coi nostri programmi, dobbiamo salvarci il prima possibile, abbiamo ancora 5 partite e un ottimo vantaggio sulla quintultima. Tuttavia bisogna già da domani pensare alla prossima, abbiamo avuto un approccio sbagliato perché in sei minuti abbiamo preso due goal e quindi poi è diventato difficile recuperare la gara. Abbiamo creato diverse occasioni e situazioni per rimetterci in careggiata, non siamo stati bravi ma ci prendiamo le nostre responsabilità, io in primis, che sono uno dei più esperti e quindi questa squadra va sostenuta da qui a fine campionato perché sta facendo un egregio campionato. La linea percorsa è stata ottima finora, però le ultime due partite abbiamo perso e già da domani ci prepareremo per la prossima col Lecce in casa. Rammarico per gli episodi? Dopo un 3-0 non vale la pena guardare gli episodi, non dobbiamo avere alibi o scuse, abbiamo fatto diversi errori che martedì analizzeremo e cercheremo di farne esperienza e non ripeterle. Cosa ci siamo detti in spogliatoio? Siamo delusi e amareggiati, ci dispiace per i tifosi, ci dispiace per noi stessi e per tutto l’ambiente biancorosso non era la prestazione e il risultato che volevamo, però siamo ancora in linea col nostro obiettivo che è quello di salvarci il prima possibile. Le assenze? Eravamo comunque in 11 contro 11, non bisogna guardare i giocatori che mancavano, noi dobbiamo ripartire con la testa giusta ed essere più cattivi perché dobbiamo ancora salvarci e mancano 5 partite al termine. Cosa ti fa più arrabbiare? Dispiace perché nei primi 6 minuti abbiamo preso due goal evitabili e di conseguenza la partita si è indirizzata in modo difficile, molto difficile per noi, abbiamo cercato di dare una reazione ma dopo quando sei 2-0 è complicatissima la strada”.

Sezione: Focus / Data: Dom 11 aprile 2021 alle 18:59
Autore: Diego Cristiani
Vedi letture
Print