Una sfida quasi scontro diretto quella che attende il Vicenza, con Domenico di Carlo che ha parlato alla vigilia della trasferta di Ascoli. Questa le sue dichiarazioni, riprese da trivenetogoal.it: ”Per i risultati siamo molto contenti, stiamo giocando da squadra compatta aggressiva, ma abbiamo bisogno ancora di punti. Ce ne sono 21 a disposizione, ma oggi secondo me non siamo ancora concentrati, noi abbiamo ben chiara l’idea: dobbiamo fare continuità di risultati e prestazioni, serve concretezza. Oggi la squadra sta bene ed è in fiducia, in queste due trasferte dobbiamo scendere in campo con tutta la determinazione per andare a prenderci i tre punti. L’Ascoli non muore mai, fino al 95′ ci sarà da battagliare".

Nel dettaglio dell'avversario: "Loro hanno due partite in casa e si giocano parte della salvezza diretta. Noi andiamo con il piglio giusto e con le giuste motivazioni per far sì che i nostri tifosi credano in questa squadra. Non dobbiamo fare l'errore di tenere il piede sul freno: bisogna spingere, in campo si va per vincere ed essere determinato. A me questo Vicenza piace".

Si passa poi alla situazione della squadra: "Non ci saranno Lanzafame, Vandeputte, Meggiorini. Recuperiamo Dalmonte, ma non è nelle condizioni di fare i 90′. Giacomelli sta bene, i quattro punti che ci servono li ha lui nella gamba. Nalini? E’ stato quattro mesi a guardarci, la fame e la voglia sono tante, questa è una valutazione che farò domani e parlerò con lui dopo il viaggio. Qualche cambio in formazione lo farò perché abbiamo bisogno di gente fresca che possa cambiare la partita ma ho grande fiducia e vogliamo continuare così. Cappelletti? Sta bene. Partirà dal 1′. E domani mattina parlerò con Padella, se sta bene gioca. Nessuno dovrà dimostrare niente, ma ognuno sa che deve dare il 100 %, chi scenderà in campo deve fare prestazione di grande livello e impegno".

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 04 aprile 2021 alle 18:23
Autore: Davide Marchiol
Vedi letture
Print