Nicola Pasini, autore del gol del momentaneo 1-2, ha parlato nel post partita di Vicenza-SPAL. Questo quanto riportato dal sito ufficiale del Vicenza: “Goal predetto nella mia conferenza in settimana? Dedica? Questa rete la dedico alla mia famiglia e alla mia ragazza e ovviamente a tutti i miei compagni e tifosi e già che ci sono lo dedico a tutti perché non succede spesso (ride, ndr). Sono contento perché da lì è iniziato il recupero della partita, abbiamo fatto un goal e dopo un altro quindi son contento.

L’azione? "Pontisso ha rimesso questa palla in mezzo e ci ho creduto ho detto “devo andare a prenderla” e sapevo di poter prendere un pugno dal portiere ma ci ho messo la faccia e son contento che è andata in rete".

Fatichiamo a vincere? "Bella domanda, oggi ci servivano come il pane i tre punti. Sicuramente da come si era messa la partita è un punto veramente importante ma noi credevamo di poterla riacciuffare e vedendo anche le tre occasioni che abbiamo avuto negli ultimi 5 minuti potevamo portare a casa la vittoria che ci manca e speriamo di ottenere già dalla prossima".

Il rigore su Padella? "Dal campo sembrava un rigore inventato, poi l’arbitro ha detto che la palla era finita sul braccio, ho i miei dubbi. Adesso rivedendolo sembra che non ci sia. Purtroppo è un rigore pesante perché sei andato sul 2-0 e quindi era più difficile recuperare, però siamo stati bravi prima a farne uno poi a recuperare e fare il 2-2 e per poco potevamo anche portare a casa la vittoria".

Rammarico per gli episodi finali? "Sì, rimane quel rammarico ma comunque ci sono stati e quindi la mentalità è quella giusta. Sappiamo che abbiamo regalato un tempo ma abbiamo avuto una ripresa da grande squadra e siamo sicuri che faremo meglio già dalla prossima”.

Sezione: Focus / Data: Sab 20 febbraio 2021 alle 18:38
Autore: Davide Marchiol
Vedi letture
Print