Ospite delle colonne di Tuttosport, Stefano Rosso, presidente del Vicenza, ha espresso il proprio punto di vista in merito al tema della Superlega che ha tenuto banco in tutta Europa nei giorni scorsi: "All'inizio sono stato sorpreso, come un fulmine a ciel sereno. Poi più passavano le ore e più non riuscivo a convincermi della bontà del progetto e l'ho interpretata più che altro come una mossa politica da parte di alcuni presidenti e relativi club per cercare di recuperare potere nei confronti della UEFA e avere di più dalla Champions. [...] Se davvero avessero pensato di rivoluzionare il calcio, di lanciare e portare avanti un nuovo marchio, quello della Superlega con una campagna di comunicazione così scarsa allora vorrebbe dire che si tratta di persone poco lungimiranti".

Sezione: Focus / Data: Mar 27 aprile 2021 alle 16:44
Autore: Davide Marchiol
Vedi letture
Print