Jari Vandeputte ha commentato il pareggio del Lane contro il Frosinone, arrivato anche grazie al suo primo gol in cadetteria, queste le parole del belga riportate dal sito ufficiale del Vicenza: “Il goal? Onestamente non ho calciato benissimo. La sfera è stata deviata un po’ però l’importante è che sia entrata, così siamo riusciti a passare in vantaggio. Una dedica? Soprattutto per la mia ragazza, per la bambina e la mia famiglia che mi seguono e sostengono sempre. Poi vorrei dedicarlo alla società che da dentro mi ha sempre sostenuto e ai tifosi, che purtroppo in questa stagione ci hanno potuto seguire solo da casa, quindi questo gol è un po’ per tutti  coloro che mi stanno vicino e che mi hanno sempre dato sostegno. Salvezza sofferta? E’ stato un anno un po’ strano, come ovviamente per tutte le squadre. Noi ci abbiamo sempre creduto alla salvezza perché era il nostro unico obiettivo dall’inizio della stagione, abbiamo lottato ogni partita fino ad oggi e adesso possiamo affrontare la partita di lunedì con più serenità perché abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. Il mio campionato? Come ho detto prima è stato un anno strano, difficile, soprattutto perché mi trovavo in una categoria superiore per la prima volta. È stato un anno difficile anche per situazioni particolari come il Covid, l’infortunio, quindi è stato un anno diverso che comunque mi porterò dentro, perché sono successe tante cose dalle quali posso imparare per l’anno prossimo”.

Sezione: Focus / Data: Ven 07 maggio 2021 alle 21:05
Autore: Davide Marchiol
Vedi letture
Print