Conferenza stampa di metà settimana in casa Ascoli, con Dario Saric che ha parlato ai canali ufficiali del club: "La sosta è servita sia a livello mentale che fisico, venivamo da un periodo molto carico di partite, che ci ha dato sì risultati positivi, ma serviva staccare per recuperare le forze per il rush finale. Io sono arrivato ad Ascoli con un obiettivo importante, volevo dimostrare le mie qualità e le mie possibilità, ma voglio fare ancora di più per aiutare la squadra a centrare il comune traguardo: la prima parte di stagione è andata male, a livello generale, ce la portiamo adesso dietro ma il vuoto che abbiamo avuto stiamo cercando di colmarlo".

E conclude con una nota sul campionato: "Pensiamo di gara in gara, la salvezza è ancora raggiungibile, i punti a disposizione ci sono e dobbiamo prenderli: cerchiamo la salvezza diretta, se poi non ce la faremo vedremo. Ora abbiamo due partite in tre giorni che valgono probabilmente più di sei punti, quindi occorre intanto vincere col Cosenza, poi battere anche il Vicenza: ma contro i calabresi c'è in ballo una gara che vale molto, serviranno concentrazione e intelligente, anche più dell'aspetto tecnico".

Sezione: L'avversario / Data: Mar 30 marzo 2021 alle 19:29
Autore: Davide Marchiol
Vedi letture
Print